RSS

Linux per utenti Windows®

17 Gen

Ecco un lungo articolo per aiutare gli utenti Windows a provare le fantastiche offerte di Linux, l’unico sistema operativo veramente libero oggi in circolazione. Ho usato una serie di pagine estrapolate dal sito inglese Get GNU Linux per completare questa miniguida. Spero solo che quanto scritto possa solleticare quegli utenti Windows che sentono che il tempo della libertà è giunto.

Linux-Versus-Windows-Platform

Cos’è GNU/Linux?

Quando sentite parlare del mondo Linux, potreste pensare a programmatori intenti a digitare dell’oscuro codice su uno schermo nero. Ebbene le cose sono molto cambiate!
Linux è un sistema operativo, un lungo software che gestisce il computer. È simile a Microsoft Windows, ma è interamente libero e gratuito. Il nome completo è GNU/Linux ma “Linux” è usato più spesso.
Linux non è il prodotto di una compagnia, ma di numerose compagnie e gruppi di persone che contribuiscono ad esso. Infatti il sistema Linux è il componente centrale, che viene usato per molti prodotti differenti. Questi sono chiamati distribuzioni.
Le distribuzioni cambiano completamente l’aspetto e le funzioni di Linux. Si va da grandi e completi sistemi pienamente supportati (sviluppati da specifiche compagnie), a sistemi leggeri che possono essere alloggiati in memorie stick USB o che funzionano su vecchi computer (spesso sviluppati da volontari).

GNU/Linux non è difficile da usare rispetto a Windows, ed ha maggiori capacità. Richiede solo una dozzina di minuti per familiarizzare con la distribuzione come Ubuntu o Linux Mint, o Mandriva, che si offrono con molti programmi preinstallati.
Se vi serve del software commerciale per lavorare con documenti professionali, navigare nel web e nelle reti, o per multimedia e grafica, si tratta solo di installare quanto vi serve. Volete di più? Linux può – ci sono centinaia di programmi liberi, gratuiti e di qualità che potete trovare, installare e disinstallare facilmente.
Non dovete comunque mai considerare Linux come un clone di Windows.

Quando possedete e usate una distribuzione GNU/Linux, possedete anche la libertà di studiarlo, copiarlo, cambiarlo, e ridistribuirlo, questo garantisce l’uso di software libero.
Alcune compagnie pur sviluppando la loro personale versione del nucleo del sistema operativo GNU, producono effettivamente software di cui non hanno diritti esclusivi. Come gira la ruota allora?

  • Molte compagnie traggono profitto dal vendere supporto e servizi relativamente alla loro distribuzione GNU/Linux. I clienti sono spesso contenti di pagare per l’acquisto di CD e DVD, per avere garanzie sugli aggiornamenti di sicurezza, sull’avere manuali per l’utenza e sulla formazione.
  • Alcune compagnie modificano il software in accordo con le richieste dei propri clienti.
  • Alcune compagnie, come HP o IBM, contribuiscono a Linux in quanto lo preinstallano sui server che vendono.
  • Più raramente, alcune compagnie contribuiscono a Linux e quindi vendono software proprietario che opera in esso.
  • Nessuna compagnia trae guadagni milionari dal software libero. La gente lavora con Linux perché piace loro.

È interessante sentire parlare di GNU/Linux, ma cos’ha di bello per essere usato?
Ecco cosa potete aspettarvi passando da Windows a Linux.

  • È libero – Diversamente da Windows, potete fare molte cose con GNU/Linux: installarlo su tutti i computer che volete senza pagare niente e nessuno, regalarne copie ai vostri amici. Potete anche analizzarlo e studiarlo, trasformarlo come più vi piace, o costruire e vendere la vostra distribuzione.
    Niente sorprese. Linux è F.O.S.S..
  • Programmi – Ci sono migliaia di programmi installabili liberamente in Linux. Se volete solo lavorare con il vostro computer, o masterizzare CD di musica, ritoccare le vostre foto, progettare un sito web, organizzare la vostra musica, non è necessario pagare 200 euro per software munito di licenze restrittive.
    E se vi siete stancati di sentire chiamare “gratis, gratis, gratis” del software che è spesso solo in versione demo/trial o che ha spyware al suo interno, troverete in Linux la chiarezza della libertà.
    La distribuzione Ubuntu Linux è offerta con molti dei programmi più utili, già preinstallati. Qualsiasi cosa desideriate di extra, potrete cercarlo, installarlo e disinstallarlo in un momento e limpidamente con un installatore integrato nel sistema.
  • Sicurezza – Liberatevi delle costose licenze dei vostri antivirus. Linux è veramente sicuro. È spesso difficile, per un utente Windows, credere che non ci sono spyware e quasi nessun virus sotto Linux – ma è vero. GNU/Linux è costruito in modo tale che sia incredibilmente difficile per i programmi malevoli fare qualsiasi cosa.
    Se mantenete aggiornato il vostro sistema, all’interno di un network adeguato, non avrete necessità di antivirus o firewall addizionali.
  • Supporto – Linux è beneficiario di un grande ed esteso senso della comunità. Se siete alle prese con qualche complicazione, c’è un gran numero di persone in grado di aiutarvi.
    Ubuntu Linux possiede un wiki e un forum, ma ci sono molte altre risorse disponibili, ad esempio linuxforums.org (in inglese).
  • Controllo – Linux vi lascia scegliere quello che volete e quello che non volete. Sebbene Ubuntu Linux sia offerto pronto per essere usato in modo assolutamente immediato, non si oppone ai cambiamenti.
    Troppo tempo per sbarazzarsi di MSN Messenger, o delle notifiche di aggiornamento di Windows? Non potete disinstallare comunque Internet Explorer? Usate Linux e vedrete!
  • Set up generale – Se siete soliti usare il computer con mouse e tastiera, non vi sentirete certo spaesati! E si, Linux lavora come Windows: può essere usato con i suoi programmi per fare cose diverse.
  • Taskbar e Menu – Linux ha la taskbar, con misure differenti, posizione ed aspetto differenti in base alla distribuzione; le finestre delle applicazioni possono essere minimizzate in essa. E se avete familiarità con i menu “File, Modifica, Visualizza”, con Linux vi sentirete a casa.
  • Navigazione Web e applicazioni comuni – L’altra buona notizia è che le pagine web si vedono allo stesso modo, quando visitate i siti con Linux (infatti potete navigare nel web con lo stesso programma, Firefox). E naturalmente potete viaggiare attraverso le vostre immagini e la vostra musica allo stesso modo. Files e cartelle possono essere esplorate con il file manager come (e spesso molto meglio che con) Windows Explorer.

Come riuscirete a godere di Linux, dipende principalmente da cosa vi aspettate da esso.
Se volete che Linux sia esattamente come Windows, rimarrete delusi. GNU/Linux è stato fatto da persone che vogliono semplicemente essere diverse, essi hanno una visione differente di un sistema operativo. È proprio questa differenza che fa di Linux un sistema così speciale e diverso.
Gli utenti Linux sono largamente ignorati e alcuni disprezzati dalle grandi compagnie. Effettuare il passaggio a Linux, significa che molte cose negli scaffali dei venditori di software/hardware, non vi riguarderanno in ogni caso.
Molti utenti GNU/Linux, comunque, percepiscono ugualmente il senso della comunità usando il molteplice software libero disponibile in internet.
Usare GNU/Linux vi renderà inevitabilmente coinvolti nella diffusione della libertà riguardo all’informatica e possibilmente infastiditi dalla visione che hanno le grandi compagnie riguardo a questa.
Divertitevi! Non abbiate paura riguardo a spyware, virus, registrazione di programmi, demo che scadono, o a cercare software veramente libero che vi faccia usare il computer in modo veramente godibile.

Spero che vogliate migrare presto all’altro lato dell’informatica. C’è una grande comunità che vi aspetta e nessuno vi chiederà di “sottoscrivere, acquistare e registrare” nulla.

Perchè non Windows®?

Windows e Office lavorano bene – Perchè temerli?

  • Restrizioni – Se avete pagato molto per un software, vorreste decidere cosa fare con esso. Non è così con Windows e Office, che sono dati in licenza, non venduti.
    Usando questi prodotti, avete accettato numerose restrizioni. Con molte licenze Windows®, non potete usare il software quando cambiate l’hardware. Talvolta non potete rimuovere il software dal pc.
    Chi può usare il software? Su quale computer? Cosa potete fare con esso? Non potete deciderlo voi!
    La lista delle restrizioni è lunga e alcune di queste sono oltraggiose.
  • Parliamo di scelte? – Il software dovrebbe essere offerto senza alcun tipo di blocchi al suo interno.
    Perchè i documenti di Office sono difficili da esportare? Perchè i formati cambiano continuamente? Perchè non potete disinstallare alcuni programmi?
    Se vi piace di poter scegliere cosa, come, quando fare qualcosa con i programmi, i prodotti Microsoft® non fanno per voi.
  • Parliamo di codice sorgente? – Il codice sorgente di Windows® e Office è nascosto, quindi, a nessuno è permesso di capire come funzionano questi programmi.
    Se non potete avere il diritto di vedere il codice, non potete avere l’opportunità di chiudere delle falle o valutare se la vostra privacy è rispettata.
    Quale congettura? Sul software che viene offerto con il codice sorgente, virus e spyware non sono efficaci, e la sicurezza non deve essere acquistata come software extra. L’industria del software antivirus, di cui Microsoft® è ora un pezzo importante, preferisce che voi usiate Windows.
  • Sostenete una società libera – Una società libera richiede software libero. Pensate a “libero” come libertà, non al prezzo: la libertà di ispezionare, imparare, modificare il software che usate.
    I computer sono usati per scambiare/condividere le idee, la cultura e l’informazione. Senza queste libertà sul software, rischiamo di perdere il controllo su quello che scambiamo/condividiamo.
    Questo sta avvenendo oggi. Dalla pianificazione di tecnologie irritanti, come il Digital Restrictions Management (DRM) alla applicazione delle stesse come il Trusted Computing, la capacità di partecipare alla cultura è limitata. Se abbandonate la libertà sul vostro software, forse non sarete felici con esso.

Alcune persone trovano che Windows sia un software, privo di alcuni diritti, che non vale la pena usare. Se vi interessa il messaggio del software libero, è ora di usare Linux e provare.

Gli utenti di Windows® sono spesso interessati a provare qualcosa di diverso, probabilmente sull’onda di qualche guaio vissuto con il loro sistema abituale, o perché ritengono di conoscere sufficientemente bene Windows® e pensano di potersi impadronire del controllo del sistema Linux con lo stesso atteggiamento con il quale credono di aver messo sotto controllo Windows®. È un atteggiamento del tutto errato e comunque limitato.
Per prima cosa l’utente Windows® deve assumere definitivamente e intimamente che “Linux non è Windows®“. Linux non è, nè una edizione gratuita, nè una versione, nè un sostituto di Windows®. Linux è una alternativa a Windows®.
Se si potessero fare paragoni edili, sebbene due abitazioni siano effettivamente in grado di proteggere e accogliere i propri abitanti, non hanno gli stessi arredi, la stessa impiantistica, le stesse mattonelle e la stessa disposizione dei locali.
È del tutto inutile rivolgersi a Linux pensando di risolvere i propri problemi tecnici e personali con Windows®, mentre è assai più sensato e produttivo rivolgersi a Linux per cercare di risolvere i propri problemi di uso e conoscenza del computer.
Linux può sostituire Windows®, a patto che l’utente sia disposto a non guardarsi troppo indietro o a non aspettare che qualcuno, o qualcosa, faccia qualcosa per lui.

 
2 commenti

Pubblicato da su 17 gennaio 2015 in Monfy-Mate

 

2 risposte a “Linux per utenti Windows®

  1. riccardo

    25 luglio 2017 at 16:50

    solo una cosa, io non capisco perchè fanno i giochi solo per windows? sono un gamer appassionato e usavo windows 7 ma purtroppo c’è stato un’imprevisto e cazzi mazzi frazzi vari mi son rotto il cazzo e son passato a xp (ho un laptop con sotto il codice l’ho installato con service pack3 e tutto): la pace e la goduria: tutto sorrevole, solo giochi obsoleti e gli emulatori di pokemon rosso fuoco e verde foglia che vanno a meraviglia e il tutto con 4 gb di ram, insomma la pace e poi QUESTO:
    http://www.repubblica.it/esteri/2017/05/12/news/wikileaks_cia_gremlins-165247427/
    arriva lo sgomento e per paura dei miei dati e di tutto il resto vado da mi padre e lo vedo li che sta programmando un po di roba del sistema ( mi viene un accidente perchè so che se modifichi windows vieni denunciato e tutto) poi guardo e vedo che sta usando linux: e prendo, mi siedo e osservo: firefox e di tutto di più: dopo che ha finito prendo il suo computer, faccio un procedimento di copia e scrittura su il mio computer (con una mano immancabile di mio padre che mi spiega come fare e come procedere per mettere 2 o più software sul pc) e mi metto ad esplorarlo: tempo 2 giorni e smanettavo qua e là e provavo di tutto di più e scrivevo, aggiornavo wattpad insomma: la pura libertà gratis ”a volte la felicità costa meno di un pounds” (chi capisce questa citazione merita il mondo ai suoi piedi) e ora sono qui che sto scrivendo con firefox su linux da camera mia con un computer che ha 3 sistemi dentro, manca solo che si mettano a fare giochi per linux
    e piuttosto….
    VIVA L’AMD!

    Mi piace

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: