RSS

Gnu/Linux La chiave per uscire dal medioevo informatico

19 Gen

Cos’è un computer? Guardando alla storia dell’informatica, viene naturale definire “computer” un insieme di transistor e circuiti che seguono l’idea progettuale, ovvero una CPU che preleva dalla memoria due dati, li combina secondo un operatore e deposita il risultato di nuovo in memoria. Questo sistema interagisce con l’uomo tramite meccanismi di input/output, come tastiere, dischi, schermi e stampanti. Punto.

Se invece provassimo a chiedere la stessa cosa alla persona media, la risposta rischia di consistere nei seguenti termini: «Un computer ha una forma rettangolare, lo si può mettere sopra o sotto la scrivania, ha Windows e lo puoi collegare ad Internet per chattare e per scaricare i Divx, e puoi anche masterizzare i CD. Ci puoi giocare. Se si blocca devi spingere Control-Alt-Canc, se fai i “casini” devi formattare e reinstallare tutto.»

Questo semplice esempio rende dolorosamente l’idea di quale astronomico livello abbia raggiunto l’ignoranza informatica. E’ un qualcosa da non dormirci la notte. Eppure le persone vivono tranquille con i loro PC, e Microsoft fa di tutto per mantenere quest’ignoranza.
Tutto cìò ricorda tristemente il medioevo, con tutto il suo bagaglio di insegnamenti falsi ma imposti con la forza al popolo.

In passato infatti non era proprio così. Chi comperava un computer negli anni ’80, innanzitutto doveva scegliere tra architetture diverse, e imparava quasi sempre un minimo di programmazione. Al giorno d’oggi, invece, comperare un computer con Windows per giocare e navigare rischia di farti diventare più imbecille di prima.

Una situazione irreversibilmente compromessa? No, affatto. In fondo siamo usciti dal medioevo delle altre scienze, ed è auspicabile un’uscita dal medioevo dell’informatica. Questo perché fortunamente non esistono solo persone “medie”, ma anche persone che purtroppo l’informatica la conoscono, e lavorano per diffonderne la cultura mantenendo vive le cosiddette “alternative”. Ecco perché nonostante tutto abbiamo l’arternativa con i sistemi operativi Gnu/linux

ecco perchè cambiare sistema operativo non è utopia

  • La possibilità di provare qualcosa di diverso dal PC, e con diverso si intende un sistema operativo più efficiente ma al tempo stesso dall’aspetto… piacevole

  • La concreta possibilità che un pacchetto di applicazioni da ufficio come libreOffice, che si sta diffondendo grazie a qualità e compatibilità con gli standard de facto di Microsoft Office è installato gratuitamente su tutti i sistemi Gnu/Linux data la natura open source

-la sicurezza di non essere attaccati dai virus progettati per il sistema windows

-la grande comunità che vi può aiutare e il gande Zio Google che risponderà ad ogni vostra perplessità

-la disponibilità di innumerevoli distribuzioni Linux, che siano ufficiali, derivate o semplici remix degli utenti, ognuna con una propria personalità e con una compatibilità con il vostro hardware ineguagliabile

-oltre 30.000 (trentamila) software differenti scaricabili…

-libertà, di usarlo senza codici, di stravolgerne l’aspetto e di “costruirsela” in base alle proprie esigenze

Gnu/Linux è tutto questo…

linux-680x365

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 gennaio 2015 in Monfy-Mate

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: