Ubuntu phone galaxy s3 mini installazione

Ubuntu Phone Galaxy s3 Mini? Adesso si può!

ubuntu phone galaxy s3 miniDa qualche giorno sul market Android è disponibile una nuova versione aggiornata e migliorata di Ubuntu phone per tutti i dispositivi Android, Smartphone, tablet, di tutte le marche e modelli.

Questo cosa vuole dire? Semplice, che adesso Ubuntu phone con questa nuova versione sarà disponibile per tutti dispositivi Android. Quindi se prima avevi un samsung Galaxy s3 mini e volevi provare Ubuntu phone sul tuo galaxy s3 mini non potevi, ma adesso si! Questa nuova versione di ubuntu non richiede più prestazione elevate per l’installazione, ma semplicemente alcune caratteristiche tecniche.

Ubuntu phone Galaxy s3 Mini installazione

Per prima cosa bisogna essere certi di avere i permessi di Root, seconda cosa non da sottovalutare avere un minimo d’esperienza. (Se non siete proprio sicuri del procedimento forse meglio se lasciate stare). Invece i più esperti possono seguire le istruzioni riportate nel video qui sotto qui sotto per installare ubuntu phone su Samsung Galaxy s3 mini.

Purtroppo il video è in Inglese Americano quindi non di facile comprensione, e bisogna mettere mano alle righe di comando, cosa non proprio facile, ma la persona che ha sviluppato questa app semplificata per Android è un vero guru, Forse a Oggi il procedimento può sembrare, anzi è sicuramente un vero casino, ma questa procedura funziona. E come per tutti i geni l’ordine non fa parte del suo DNA. Comunque questo sistema consente a chi lo volesse, di installare Ubuntu Phone su un dispositivo Android senza avere installato Linux ubuntu sul PC.

Come per tutte le versioni di Ubuntu Phone disponibili a oggi, la versione è ancora in via di sviluppo e rigorosamente in inglese.

La forza di questa versione è sicuramente il fatto che si può installare ubuntu su un Samsung Galaxy S3 mini senza installare un sistema operativo Linux sul proprio computer.

Comunque appena avrò più informazioni e magari un samsung Galaxy s3 mini a mia disposizione realizzerò un tutorial video in Italiano per spiegare meglio l’installazione di Ubuntu phone su samsung Galaxy S3 mini. Sicuramente quel giorno questa applicazione per installare Ubuntu phone “l’unica” per adesso che consente di non installare Linux Ubuntu sul vostro Computer sarà ancora più aggiornata.

viaUbuntu phone galaxy s3 mini installazione.

Parliamo di apt-get , cos’è e come si usa…

Più di qualche volta, mi è capitato di imbattermi in diverse persone che mi hanno rivolto queste domande:
  • Che cos’è Apt-Get?
  • Come lo utilizzo Apt-Get?
  • Come funziona esattamente Apt-Get?
  • Mi puoi dire le funzioni principali di Apt-Get?
Quindi, ecco che ultimamente mi sono messo sotto e ho rispolverato la mia memoria e mi sono messo a buttare giù questa piccola guida. Va detto sin da subito che non è niente di speciale e non è neanche niente di nuovo, ma sicuramente questa guida potrebbe essere utile perché ha poca voglia di cerca in rete, ma seguite molto da vicino il mondo dove io pubblico le mie cose.
deb

Che cos’è Apt-Get?
Apt-Get vi permete di installare tutte le applicazioni che desiderate. In poche parole è la versione testuale del Software Center della vostra distro purchè sia una derivata Debian.
Questo, per darvi un’idea più precisa di che cosa potrebbe essere e a cosa assomiglia.

L’utilità del apt-get, è data non tanto dalla sua semplicità di utilizzo e dalla semplice installazione che è fattibile in ambiente testuale, ma da il vantaggio di poter riparare pacchetti che hanno problemi, ripulire il sistema operativo e tanti altri piccoli trucchi che scoprirete più avanti.

apt-get è un comando con molte, se non moltissime opzioni che modificano il sistema operativo stesso e il suo funzionamento, quindi per poterlo utilizzare bisogna avere i privilegi di root, per cui ogni volta che utilizzerete apt-get dovrete anteporre il comando SUDO.

Adesso vediamo come funziona e come possiamo utilizzarlo.

sudo apt-get autoremove nome_pacchetto_da_eliminare
Rimuove un pacchetto e tutte le sue dipendenze che non servono più ne a noi e neanche al sistema operativo o altri software installati sul nostro computer

sudo apt-get –purge remove nome_del_pacchetto
Rimuove il pacchetto, ma anche tutti i file di configurazione. Quindi, se un giorno vi ricapiterà di scaricare e reinstallare quel determinato software, dovrete riconfigurarlo.

sudo apt-get remove il_pacchetto_da_eliminare
Rimuove semplicemente il pacchetto indicato.

sudo apt-get clean
Questo comando rimuove dalla cache di APT i pacchetti .deb, cioè tutti quei pacchetti precompilati in .deb e installati manualmente. Questa è una tipica estensione dei sistemi operativi Debian ed ovviamente di tutte le distro derivate.

sudo apt-get update
Questo comando aggiorna la lista dei pacchetti disponibili dai repository e presenti sul vostro sistema operativo.

sudo apt-get upgrade
Questo comando, scarica e installa gli aggiornamenti per tutti i pacchetti installati e presenti sul sistema operativo.

sudo apt-get dist-upgrade
Questo comando aggiorna l’intero sistema ad una nuova versione. È molto comodo e anche utile se non si vuole reinstallare Ubuntu o una sua derivata, ma passare direttamente all’ultima versione in automatico.

sudo apt-get -f install
Questo comando tenta di riparare i pacchetti con delle dipendenze non soddisfatte. in questo modo potete sistemare tutti i pacchetti danneggiati.
Altre opzioni utili sono:

  • -d che vi permette di scaricare il pacchetto senza scompattarlo;
  • -s simula i vari passi del comando senza che avvengano realmente, in questo modo l’utente ha la possibilità di rendersi conto cosa avverrà all’interno del sistema operativo una volta dato quello “originale”.
sudo apt-get -t testing il_nome_del_pacchetto
Questo comando, non fa altro che prendere il pacchetto indicato nei repository di Ubuntu o Debian, ma lo prende dai repository di testing, quindi non la versione stable.

PhotoRec, recuperare i propri dati eliminati …

PhotoRec, Digital Picture and File Recovery

photorec

PhotoRec è un programma di recupero dati progettato per recuperare file persi, inclusi video, documenti ed archivi da Hard Disk e CD Rom. Il nome deriva dall’inglese Photo Recovery ed indica il fatto che è assai efficace anche nel recupero di fotografie dalla memoria di macchine fotografiche digitali. Poiché PhotoRec ignora il formato di formattazione del supporto e va alla caccia diretta dei dati registrati, funziona anche nel caso di supporti gravemente danneggiati o riformattati.

PhotoRec è multi-piattaforma, gratis e libero, essendo distribuito secondo la licenza GNU General Public License (GPLV v2+). PhotoRec è abbinato a TestDisk, un’applicazione per recuperare partizioni perse su diversi sistemi di formattazione e per ripristinare dischi non più avvianti (bootable). Li puoi scaricare da questo link.

Per garantire la salvaguardia dei dati, PhotoRec accede al supporto da cui recuperare i dati persi con modalità di accesso in sola lettura.

Importante: appena scopri di aver accidentalmente cancellato o altrimenti perso dei dati, NON registrare più nulla su quel dispositivo di memoria o hard disk: correresti il rischio di sovrascrivere i dati che invece vorresti recuperare. Ciò significa anche che, usando PhotoRec, non devi scegliere di salvare i dati ripristinati sul medesimo dispositivo da cui vengono recuperati.

PhotoRec ignora il filesystem e può quindi funzionare anche se questo è gravemente danneggiato.
Può recuperare file persi da

  • FAT
  • NTFS
  • exFAT
  • ext2/ext3/ext4 filesystem
  • HFS+

ReiserFS include alcune ottimizzazione speciali vertenti sulle tails (file e porzioni finali di file che sono più piccole di un blocco del filesystem). Purtroppo, PhotoRec non è in grado di gestire questo sistema, percui non funziona bene con ReiserFS.

PhotoRec funziona con HardDisk, CDRom, Compact Flash, Memory Stick, SecureDigital, SmartMedia, Microdrive, MMC, chiavette USB , immagini grezze DD, immagini EnCase E01 …
PhotoRec è stato testato con successo con le seguenti macchine fotografiche digitali

  • Canon EOS300D, 10D
  • HP PhotoSmart 620, 850, 935
  • Nikon CoolPix 775, 950, 5700
  • Olympus C350N, C860L, Mju 400 Digital, Stylus 300
  • Sony DSC-P9
  • Praktica DCZ-3.4
  • Casio Exilim EX-Z 750
  • FujiFilm FinePix S9600

fonte: http://www.cgsecurity.org/wiki/PhotoRec_IT

Skype, come installarlo con i PPA ufficiali

Schermata-Skype™ 4.3 per Linux

Skype è uno dei più utilizzati software per Linux per effettuare chiamate o chattare in tutto il mondo utilizzando la tecnologia Voip.
Per installare Skype su Ubuntu 14.04 basta digitare:

(copia e incolla una riga alla volta nel terminale)
sudo add-apt-repository “deb http://archive.canonical.com/ trusty partner”
sudo apt-get update
sudo apt-get install skype
(N.B. ti verrà chiesta la password di sistema, scrivila correttamente e anche se ti sembra che non scriva nulla nel terminale la password verà accettata, in caso contrario basta riscriverla)

è possibile installare Skype anche direttamente dal sito —> QUI
ricercate la versione appropriata al vostro sistema e salvate il pacchetto oppure fatelo eseguire dal vostro gestore pacchetti

Schermata-3

tutto fatto… ora potete registrarvi o inserire il vostro Nick_name con la  Password