Monfy-Mate: Il Desktop MATE 1° parte

Il Nome Monfy-Mate di questa remix è basata da due principali soggetti:
Monfy è l’abbreviativo simpatico di Monfalcone, città da dove è iniziato lo sviluppoMate è il DE, ovvero quello che si vede e si usa all’accensione del vostro computer.

Oggi vi presento il Desktop Enviroment MATE, menù, configurazioni e temi Monfy.

Il “desktop” (scrivania) è la parte del sistema operativo che è responsabile per gli elementi che appaiono sul desktop: il Pannello, lo sfondo, il Centro di Controllo, i menu, ecc …
L’edizione Monfy-Mate usa il desktop “MATE” che è, al tempo stesso, intuitivo e potente, Nato come Fork di Gnome2 ne ricalca fedelmente le varie impostazioni a due pannelli con i menù nella barra in alto e una barra in basso dove trovate le finestre iconizzate
1
Nella barra superiore sono presenti i tre menù a tendina che sono il fulcro del sistema:
Mentre su Windows® tutti i comandi sono raggruppati in un unico tasto “Start” o “Avvio” i menù di MATE sono suddivisi per categoria… Applicazioni; Risorse; Sistema
Menù APPLICAZIONI:
il menù Applicazioni è suddiviso a sua volta in sottomenù, ognuno dei quali contiene i programmi installati.
Schermata
ACCESSORI:
AUDIO E VIDEO:
GRAFICA:
INTERNET:
ISTRUZIONE:
STRUMENTI DI SISTEMA:
UFFICIO:
WINE: (n.b. questo menù sarà inserito solo se installerete Wine dal software center)
vedremo più avanti come installarlo e a cosa serve

 Accessori:
nel sottomenù “accessori” troviamo i seguenti programmi:
Schermata
Backups: creare un backups completo, programmabile a seconda delle esigente
Cattura schermata: un semplice programma veloce per catturare la schermata corrente, configurabile e a tempo determinandolo manualmente, ed’è possibile catturare una parte specifica dello schermo, o una singola finestra.
cerca file: il classico cerca file in caso non ricordassimo dove lo abbiamo salvato. lo troveremo anche sotto altri menù.
Conky-Manager: il concky manager è quello stumento visibile sul lato desto del desktop e tiene conto in tempo reale del consumo di ram, dell’uso processore, della capienza della nostra home e della velocità di upload/dawnload della rete, inoltre vi informa sullo stato del vostro sistema.
Editor di testi Pluma: come dice il nome PLUMA è un semplice editor di testi, semplice ma molto potente, è possibile utilizzarlo per scrivere script, compilare file bash o eseguibili .sh, o anche semplicemente per scrivere semplici appunti.
Calculator: Non può mancare la calcolatrice a schermo…
Gestore di archivi Engrampa: è il gestore di file compressi, è possibile usarlo per decomprimere file e scompattarli, installarli ed elaborarli…
Tabella caratteri: con questo programma è possibile trovare un carattere speciale, un font non presente nella tastiera… utilissimo se dobbiamo scrivere in una lingua non nostra o effettuare dei singoli cambianti di un carattare speciale.

Audio e video:

SchermataAudio: gestisce la scheda audio in ogni suo aspetto, dal driver in uso alla configurazione del canale, si possono cambiare i suoni di apertura e chiusura finestra e molto altro ancora.
Brasero: è il potentissimo programma di masterizzazione e gestione cd/dvd, la copia del cd o dvd al volo, creazione dvd video, dvd dati, cd audio (anche convertendoli da mp3) creazioni immagini cd, rip audio e video, masterizzazione file ISO e molto altro…
Cheese: gestione della fotocamera del pc, è possibile farsi i selfie, o dei piccoli video con effetti speciali.
Kazam: gestisce gli screenshot e Screencaster, è un’ottima applicazione con la quale possiamo effettuare registrazioni video dette anche screencast del nostro desktop (per intero o solo una parte) comprend il supporto audio da microfono o audio interno.
Lettore multimediale VLC: chi non conosce VLC media player, il miglior riproduttore di filmati e file audio, legge qualsiasi formato.
Rhythmbox: è un lettore multimediale. Originariamente ispirato ad iTunes®. Supporta la riproduzione di un’ampia varietà di musica digitale. Riproduzione, importazione, mastrerizzazione, visualizzazione copertine e brani audio, rafio fm e web radio…
per oggi è tutto… nel prossimo articolo vedremo i sottomenù Grafica e Internet…

Pulizia completa e aggiornamento da terminale

In un precedente articolo vi avevo parlato di uno script .sh per la pulizia completa e l’aggiornamento della vostra distro preferita.

Oggi vi propongo il video completo di soli due minuti e mezzo, tempo necessario per una puliza e aggiornamento completo usando lo script che potete scaricare da qui (tasto destro del mouse “salva destinazione con nome” )

Schermata-Terminal

Nello script ci sono raggruppati semplici comandi tipici da terminale… nulla di estremamente difficile per gli utenti di una distribuzione Linux basata su Debian, ma un po più complicata per chi inizia questo viaggio con linux da poco tempo…

Con questo semplice script sarà tutto più semplice.

Parliamo di: Cosa si può fare con Linux e in particolare con Monfy-Mate??

Monfy-Mate è una Remix Linux basata su Ubuntu, quindi si porta dieto tutto il software progettato per Ubuntu, ma la domanda principale: cosa possiamo fare con una distribuzione Linux e in particolare con Monfy-Mate?

Dire che si può fare “tutto” può sembrare banale, specialmente quando si è “di parte” come lo scrivente, quindi vi porto degli esempi e dei confronti:

firefoxNavigazione internet:
Per navigare in internet nella maggior parte delle distribuzioni linux c’è sempre Firefox, Semplicemente uno dei browser più popolari.

logo.8e4d6e7ae7deGestione Posta elettronica:
Per la posta elettronica è possibile utilizzare Thunderbird, il più famoso programma multipiattaforma, anche se nella maggior pare dei casi la posta la si legge direttamente dal provider entrando dal browser

gimp-01-535x535Ritocca le fotografie con Gimp:
In tutte le Remix Gimp è il programma di fotoritocco predefinito, in alcune distribuzioni ufficiali è scaricabile tramite il software center, fatto sta che Gimp è il programma di ritocco fotografico per eccellenza.

Libreoffice_icon_mixProdurre documenti con LibreOffice:
È una delle suite di programmi per l’ufficio libera e multipiataforma, il pacchetto sofware contiene:
Writer, l’elaboratore testi; Calc, il foglio di calcolo elettronico; Impress, per creare presentazioni; Draw, il software per disegnare schemi; Math,l’editor di formule matematiche e Base, lo strumento per la gestione di semplici database, compatibile con i formati dei documenti MS Office® quindi è  possibile importarene i documenti e                salvarli nello stesso formato, ha già incorporato lo strumento per esportare i documenti direttamente in PDF

gnomebaker_logo_102x109Masterizza CD e DVD con Brasero:
Ottimo progamma per masterizzare i tuoi cd/dvd, semplice e supporta: la copia del cd o dvd al volo, creazione dvd video, dvd dati, cd audio (anche convertendoli da mp3) creazioni immagini cd, rip audio e video, masterizzazione file ISO e molto altro…

vlc-logoVideo e musica con VLC:
VLC media player, il miglior riproduttore di filmati e file audio, legge qualsiasi formato. Gratuito, open source, multipiattaforma VLC è un lettore multimediale per ascoltare musica, visualizzare filmati scaricati da Internet, film e per riprodurre ogni altro tipo di file audio e video. Supporta quasi tutti i formati esistenti (MP3, AVI, WAV, DVD, MKV, FLV, FLAC e tanti altri ancora)

ma questo è solo un piccolo esempio, di programmi per linux ce ne sono ben oltre 37000, tra cui montaggio video con Openshot, elaboratore di filmati, gafica 3D, Cad, P2P con Amule o Torrent, modifica file musicali con Audacity, grafica vettoriale con Inkscape, desktop publishing con Scribus…

e tu, che programmi usi che non puoi passare dal tuo Windows® a Linux Monfy-Mate® ?

Schermata

GNU e Linux, Amor sacro e Amor profano

“Amor sacro e Amor profano (Tiziano)” – fonte Wikipedia

GNU

Nel 1980 Richard Matthew Stallman (RMS) aveva 27 anni. A quei tempi si era laureato da poco, e lavorava al MIT, nel laboratorio di intelligenza artificiale. Stallman era solito modificare i programmi forniti dai produttori dell’hardware che usava, per adattarli meglio alle sue esigenze.

Quell’anno successe però un fatto che avrebbe segnato la storia dell’Informatica. Il produttore della stampante che Stallman usava al laboratorio rifiutò di fornirgli il codice sorgente del driver. Da sempre, i produttori con l’hardware fornivano anche i codici sorgenti dei programmi. Vedendo nella vendita di software una fonte di guadagno, questi cominciarono a fornire solo gli eseguibili dei propri programmi. Questo episodio fu il casus belli che portò lo stesso Stallman a fondare di lì a qualche anno il “Progetto GNU”, nel 1983. GNU è un progetto che ha come obiettivo la creazione di un sistema operativo composto esclusivamente di Software Libero.

Con il progetto GNU, arrivarono negli anni successivi la “Free Software Foundation”, fondazione no profit che supporta il progetto stesso, la licenza GPL, per tutelare le opere prodotte dal progetto, e i primi strumenti di base come editor di testo, compilatore  e debugger. Il kernel, chiamato HURD, invece restò a uno stadio molto primitivo.

Linux

Nel 1991, Linus Torvalds, era un giovane studente di 21 anni all’Università di Helsinky. Dopo un’estate passata per molta parte in camera a smanettare sul suo nuovo PC 80386, Linus postò sul newsgroup comp.os.minix il famoso post che decretò la nascita del “kernel” Linux, alla base di tutte le distribuzioni:

“I’m doing a (free) operating system (just a hobby, won’t be big and professional like gnu) for 386(486) AT clones. This has been brewing since April, and is starting to get ready. I’d like any feedback on things people like/dislike in minix, as my OS resembles it somewhat (same physical layout of the file-system (due to practical reasons) among other things).”

Per sviluppare il suo kernel, Linus utilizzò molti degli strumenti creati dal progetto GNU. Per contro, il progetto stesso ancora mancava di un kernel per cui fu naturale adottare il neonato Linux come kernel del progetto GNU, da cui deriva la locuzione GNU/Linux.
Una volta laureato, Linus ha continuato a sviluppare il suo kernel, che è cresciuto in maniera esponenziale, grazie anche a una community di sviluppatori che conta adesso almeno 1.000 sviluppatori attivi di circa 200 aziende (!).

Richard e Linus

I due progetti, GNU e Linux, hanno assunto nel tempo la connotazione dei loro creatori. Da una parte Stallman e la FSF (Free Software Foundation) propongono una visione “purista” del Software Libero, senza se e senza ma. Pur essendo favorevoli a modelli di business, rifiutano commistioni a qualsiasi livello con software proprietario e puntano a un sistema operativo libero e aperto al 100%.
Dall’altra, Torvalds e la Linux Foundation (fondazione per cui lavora da qualche anno) hanno invece una visione più pragmatica nell’approccio al Software Libero. Pur manifestando apertamente il proprio disprezzo per le aziende che dimostrano “scarsa apertura” a Linux, Torvalds collabora con moltissime aziende, alcune delle quali hanno un approccio… torbido al mondo dell’open source, alcune delle quali addirittura apertamente ostili (chi ha detto Microsoft?).

Stallman e Apple

Un esempio della diversità di visione è il rapporto che hanno Stallman e Torvalds nei confronti di Apple. Stallman condanna senza appello i prodotti Apple. Infatti, in una recente intervista, ha dichiarato :

“Apple is the pioneer in designing computers to restrict their users [freedom] even more – and the users recognize this. When they speak about breaking some of the digital handcuffs in the ‘i’ thing, they call it ‘jailbreaking’ which recognizes that those computers are designed as jails. If you don’t want to live in jail, don’t use them.”

“Apple è il precursore nella progettazione di computer che limitano sempre più la [libertà] dei loro clienti – e i clienti lo sanno. Quando parlano di spezzare le manette digitali delle ‘i’ cose, la chiamano ‘evasione dal carcere’, che riconosce che i computer sono progettati come prigioni. Se non si vuole vivere in prigione, non usare i loro prodotti”

Nessuno è più d’accordo del sottoscritto con Stallman: già in passato ho scritto post sulla tendenza di Apple a televisionalizzare tutti i suoi dispositivi, con lo scopo neanche tanto nascosto di rendere stupidi i propri clienti, relegandoli in costose gabbie dorate, limitando l’interazione e impedendo loro alcun tipo di controllo sui loro dispositivi.

Torvalds e Apple

Anche Torvalds in passato, ha detto parole molto dure nei confronti della chiusura delle soluzioni Apple. Per esempio, parlando di secure boot e DRM, Linus ha detto:

“Technologies that lock things down tend to lose in the end. People want freedom and markets want freedom”.

“Le tecnologie che blindano le cose alla fine tendono a perdere. La gente vuole libertà e i mercati vogliono libertà”. 

Nonostante questo, Linus lavora su un Apple MacBook Air (con Linux installato). Questo è distante da renderlo un fanboy della Mela, ma la dice lunga sul suo approccio: nessun giudizio di merito su come Apple agisce “politicamente” o “eticamente”, solo la constatazione della bontà dell’hardware Apple – su cui del resto è difficile dargli torto.

Amor sacro

(RMS protesta contro il produttore di schede grafiche ATI
Fonte: Free Software Foundation)

Nutro una altissima ammirazione per RMS, il suo pensiero è lucido e coerente, la sua azione nella diffusione del Software Libero costante e intransigente, si espone in prima persona in tutte le battaglie che porta avanti, rischiando anche l’arresto. Un Uomo di cotal fattura è un Esempio per tutti quelli che credono che il Software Libero dovrebbe essere la normalità e non (com’è adesso!) l’eccezione.

Amor profano

(Linus Torvalds trolla lo stand MS al Linux Japan Symposium nel 2009

Nutro anche una grandissima ammirazione per Linus Torvalds, il suo approccio pratico e orientato al risultato ha fatto crescere Linux da piccolo hobby estivo di uno studente, al più usato kernel Libero al mondo, tanto che – per dirne una – il 94% dei 500 computer più potenti al mondo lo usa (91% nel 2011, 85% nel 2008!).

Ah, l’amour!

Da una parte RMS è coerente con le sue scelte, è disposto a pagarne il prezzo – e può anche permettersele. Dall’altra Linus è la persona più pratica e meno visionaria del panorama del Software Libero.

In mezzo ci siamo noi. Ci sono io, che uso GNU/Linux tutti i giorni e, pur aspirando a un mondo perfetto in cui il Software Libero ha il dominio totale del mondo, devo fare i conti con la quotidianità, e l’impossibilità oggettiva di utilizzare solo strumenti liberi. Combattuto tra l’Amor sacro per il Software Libero che ci dovrebbe essere e l’Amor profano per il software libero che c’è, faccio quel che posso per aiutarne la diffusione, accettandone i limiti, ma solo per poterli scavalcare.

Di Dario Cavedon
post originale QUI

LibreOffice Online!

La notizia è stata annunciata ieri da The Document Foundation.

“LibreOffice è nato con lo scopo di sfruttare il patrimonio storico OpenOffice per costruire un forte ecosistema in grado di attrarre investimenti che sono essenziali per lo sviluppo del software libero. Con il crescente numero di aziende che investono nello sviluppo di LibreOffice, siamo sulla buona strada per renderla disponibile su tutte le piattaforme, tra cui il cloud, parole di Eliane Domingos de Sousa, Direttore di The Document Foundation.

libreoffice

LibreOffice Online sarà in concorrenza diretta con Google Docs e Office 365. Al momento del lancio, sarà la prima suite per ufficio su Cloud ad offrire il supporto per documenti Open Document Format (ODF).

Non ci sono ancora dettagli sulla data di uscita, si vocifera la disponibilità entro la fine dell’anno.

Dopo la disponibilità su piattaforme desktop, Libreoffice potrebbe anche estendersi alle varie piattaforme mobili: The Document Foundation ha annunciato un progetto, in fase di sviluppo, per Android.

Aggiornamenti Monfy-Mate®; Linux “VS” Windows®

Gli aggiornamenti di sistema sono sempre una nota dolente per gli utenti Windows…

Come molti avranno potuto constatare gli aggiornamenti di una versione di windows® avvengono quando si effettua lo spegnimento del pc, (start chiudi sessione) e da li i canonici minuti di attesa con la scritta:

“Aggiornamento 1 di 3 in corso… non spegnere o riavviare il computer”

questo “modus operandi” a mio avviso è molto fastidioso, in primis perchè  l’utente è obbligato ad attendere che gli aggiornamenti siano terminati prima che il pc si spenga… ma nel peggiore dei casi,un aggiornamento andato male può bloccare il pc per molti minuti…

e se si ha fretta? …
nulla da fare… Windows® vi costringe ad attendere!

update_3Schermata di attesa di un classico aggiornamento di una versione di Windows®

Con Monfy-Mate, come in tutte le versioni di Linux, Gli aggiornamenti avvengono a computer acceso… e senza disturbare o dover interrompere il proprio lavoro…
solo in alcuni casi vi viene richiesto di riavvaire…
si riavvia il Browser in caso di aggiornamento… se lo si sta usando
si riavvia tutto il sistema in caso di aggiornamento del Kernel…

Ma come funziona esattamente un aggiornamento?

Schermata

in Monfy-Mate su DE MATE vi arriva la notifica che vi sono degli aggiornamenti…

basta cliccare sulla scritta “installa adesso” e partono gli aggiornamenti…

c’è anche la possibilità di rimandare l’aggiornamento e di farlo successivamente…

per vedere un aggiornamento visionate il video ^_^

Se ancora non lo sapete: il Sistema operativo Windows® si paga nel prezzo del computer…

Quando accendete un computer, nella maggior parte dei casi, si sente un suono caratteristico.
Questo significa che quel computer pensa e agisce utilizzando una qualche versione di Windows, il sistema operativo sviluppato da Microsoft, la multinazionale di Bill Gates, l’uomo più ricco del mondo.
E qui le possibilità sono due:
o avete comprato una licenza per usare quel sistema operativo su quel computer oppure siete dei pirati che stanno rubando dei soldi all’uomo più ricco del mondo e dunque perseguibili per legge. Qualcuno subito dirà che a voi Windows l’hanno regalato quando avete comperato il computer. Si certo, anche i sedili dell’auto sono in omaggio quando comprate un’auto… Le copie di Windows fornite in “omaggio” si pagano come parte del prezzo finale del computer. Ma non finisce qui! I sistemi operativi Microsoft sono “proprietari”, che significa che vengono solo concessi in licenza .

Ecco un esempio di pc venduto da amazon…
freedos (senza sistema operativo) € 371
con windows 8.1 € 417 …
circa 50 € in più…

Clicca sulla foto per visualizzare l’offerta direttamente da Amazon

index

Cosa aspettate ad acquistare PC FREEDOS?
vi verranno comunque venduto con un sistema operativo libero…

Debian
ubuntu
mint
suse
gentoo…

e successivamente potete installare quello che volete voi…

e se avete una licenza windows® magari di un computer che si è bruciato… perchè comprare una nuova licenza? … potete benissimo usare la licenza in vostro possesso e il vostro software originale!

PENSATECI!!!

Se l’articolo vi è piaciuto e vi piace leggere i miei articoli potete pensare di offrirmi un caffè per tenermi sveglio facendo una donazione volontaria, così facendo ci aiutate a mantenete l’hosting

4970759-un-pulsante-viola-con-la-parola-donazione-su-di-esso