RSS

API Vulkan, Un driver Linux per le GPU Intel da VALVE!

12 Mar
 L’arrivo delle nuove API Vulkan potrebbe essere molto importante per il futuro delle Steam Machine. Per questo motivo Valve ha sviluppato il proprio driver grafico per GPU Intel destinato all’ambiente Linux. Sarà presto open source. Anche Imagination Technologies abbraccia la nuova libreria con driver sperimentale.

L’API Vulkan, il nuovo passo evolutivo delle librerie finora note con il nome di OpenGL, apre nuove opportunità agli sviluppatori. Il consorzio Khronos Group può contare sull’impegno di numerose aziende, non ultima Valve Software che ha necessario bisogno di una API all’altezza e di driver efficienti per spingere la propria piattaforma SteamOS, a bordo delle Steam Machine.

Valve Software

Per questo non coglie di sorpresa venire a sapere che proprio Valve ha sviluppato un driver Vulkan destinato alle GPU Intel in ambiente Linux. L’azienda ha anche dichiarato che intende renderlo disponibile sotto forma di codice open-source, ma non ha svelato le tempistiche dell’operazione.

Nonostante l’API Vulkan sia ancora in via di sviluppo, Valve ha anche confermato che il Source Engine 2 la supporta già oggi in versione alpha e ovviamente la nuova libreria sarà compatibile al cento per cento con le Steam Machine.

API Vulkan demo GPU PowerVR

La demo basata su API Vulkan in funzione su GPU PowerVR – clicca per ingrandire

Oltre a Valve anche Imagination Technologies ha dimostrato interesse per Vulkan. L’azienda inglese ha già creato un driver “proof of concept” per le proprie GPU mobile PowerVR. L’azienda ha eseguito il porting di una delle proprie demo OpenGL ES 3.0 verso l’API Vulkan, mostrando come la nuova libreria permetta di gestire numerosi effetti garantendo migliori prestazioni.

Nella propria dimostrazione Imagination ha implementato il rendering HDR (High dynamic range), lo shading in alta qualità basato sulla fisica e la capacità di renderizzare più di 250.000 triangoli con MSAA (Multi-sample anti-aliasing) 4x e filtro anisotropico (AF) 16x. Il tutto anche con effetti in post processing quali saturazione, esposizione e tone mapping.

L’API Vulkan ha dimostrato di poter garantire qualità e prestazioni, offrendo un minore overhead sulla CPU e un accesso più diretto all’hardware. Imagination ha dichiarato che la gestione a un livello maggiore della GPU sarà effettuata nell’applicazione stessa, piuttosto che nel driver e questo potrebbe richiedere del lavoro extra per gli sviluppatori.

Tutto questo però dovrebbe essere compensato dal fatto gli sviluppatori non dovranno più lavorare sul driver. Gli sviluppatori potranno dire alla GPU esattamente cosa vogliono che faccia, sfruttando anche il fatto che Vulkan è una API più parallela, quindi in grado di gestire più thread con maggiore facilità.

Se l’applicazione userà un motore per fare il rendering, la gestione sarà fatta all’interno del motore stesso, permettendo a molti sviluppatori di avere miglioramenti velocistici senza ulteriori sforzi. Imagination continuerà a lavorare sul porting della API VUlkan sulle GPU PowerVR e rilascerà del codice sorgente di esempio nel prossimo futuro.

Fonte: clicca qui

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 marzo 2015 in Monfy-Mate

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: