Intel: Nuovi processori ATOM x3 x5 x7

A partire dalla prossima generazione, Intel dividerà i processori Atom in tre fasce: Atom x3, x5 e x7. È una notizia ufficiale, ma i dettagli verranno rilasciati solo nei prossmi giorni. La suddivisione servirà a semplificare il target di ogni processore, e riprenderà lo schema già usato con i processori classe Core.

Avremo:

  • Intel Atom x3: la fascia base per tablet , phablet e smartphone dalle prestazioni (e probabilmente dal costo) entry-level.
  • Intel Atom x5: i chip a metà tra i modelli più prestanti e gli x3, con funzionalità aggiuntive e specifiche.
  • Intel Atom x7: per i dispositivi top di gamma, con le tecnologie più evolute disponibili nella famiglia di SoC.

Il rebrand dei processori Atom permette ad Intel di rendere più semplice la loro promozione e migliorare tutte le attività di marketing. Permette anche di “svecchiare” ancora una volta un brand che a fatica è riuscito a guadagnarsi una “seconda vita” dopo l’esperienza netbook, e a introdurre quella che probabilmente sarà una suddivisione tecnica più importante dell’attuale.

Con wearables, IoT – e tutte le conversioni possibili tra smartphone, ibridi e tablet, questo servirà a rendere più chiara l’offerta Intel. Ed è senza dubbio una buona notizia per noi consumatori. Intel pubblica l’infografica a seguire e promette maggiori informazioni suiprocessori Atom x3, x5 e x7 nei prossimi giorni. Avremo qualcosa a MWC 2015?

fonte HDBLOG.IT

Microsoft®: aggiornamento Gratuito a windows 10 ma solo il primo anno

Windows 10® Gratuito?
chi possiede windows 7/ 8 / 8.1 può passare al nuovo windows 10 gratuitamente solo entro il primo anno di uscita, dopodichè dovrà comprare una nuova licenza…

win

Clicca sull’immagine per essere rediretto alla pagina ufficiale.

Fin qui sembrerebbe tutto bene, ma cosa fare se c’è la necessità di riformattare il computer per qualche problema o se si dovesse cambiare Hard disk? … si installa il vostro vecchio windows non aggiornato, con la vostra licenza… e passato l’anno solare dell’offerta gratuita vi toccherà pagare la nuova licenza per windows 10?

i dubbi sono molti, l’alternativa resta sempre l’uso di software privo di codici di attivazione, licenze d’uso, e software a pagamento.

Linux è la giusta alternativa, pensateci….