RSS

SIRI su Ubuntu si chiama Betty

06 Giu

Siri ha fatto proseliti! Dopo l’assistente Google Now assistant per Android OS, ecco arrivare Betty per Ubuntu/Linux Mint.

betty
 

Siri, l’assistente virtuale di iOS, è stata incensata ed imitata. Dopo Google, che ha introdotto Google Now, un assistente vocale per Android e dispositivi mobili che permette agli utenti di trovare informazioni rapidamente ed eseguire alcune funzioni di sistema, ecco che Ubuntu si attrezza a sua volta con il suo proprio assistente virtuale.

Betty, questo è il nome di questa parente di Siri appena sbarcata su sistemi Linux che usa il linguaggio naturale (ossia la lingua parlata di tutti i giorni) per rispondere a domande, fare raccomandazioni ed eseguire azioni. Betty è di fatto molto simile a Siri o a Google Now nel principio, solo che usa la riga di comando e non il riconoscimento vocale per interagire.

La verità è che Betty è ai primi stadi di sviluppo e quindi le sue capacità sono alquanto limitate, anche se usa inferenze e riconoscimento del contesto per interpretare i comandi impartiti. Betty può comunque effettuare un certo numero di azioni, come fare ricerche su Internet, trovare file, scaricare documenti, cambiare alcune configurazioni del sistema, riprodurre brani musicali, cercare nelle mappe di Google, comprimere o decomprimere file e così via. Betty usa l’inglese (per il momento) per tradurre i comandi da riga di comando in istruzioni del sistema operativo: si tratta di un Siri un po’ più tecnico e dalle capacità che hanno la potenzialità di espandersi all’infinito.

Per esempio, al comando “Betty, qual’è il nome del mio utente?” (betty whats my user name?), Betty lancerà il comando whoami. Queste istruzioni sono espandibili, come detto sopra, visto che si tratta di un progetto Open Source, è anche possibile sottomettere i propri cambiamenti al codice come un patch del progetto Betty. Lo scopo è, nel futuro, integrare Betty con funzionalità di riconoscimento vocale ed usarlo esattamente come Siri in smartphone come Ubuntu phone.

Per installare Betty Assitant in Ubuntu/Linux Mint, dal Terminale (raggiungibile con Ctrl+Alt+T) immettere i seguenti comandi:

sudo apt-get install ruby curl git
cd && git clone https://github.com/pickhardt/betty
echo “alias betty=\”~/betty/main.rb\”” >> ~/.bashrc && source ~/.bashrc

E per avviare la modalità Web per Betty, la quale le permette di accedere ad Internet per le ricerche, basta scrivere sul terminale:

betty turn web mode on

Via | Noobs Lab


Now a days handheld devices offer assistant for your mobile device, which help users to do stuff easily and quickly, as you may know iOS has Siri (by Apple) and Android OS uses Google Now assistant (by Google) to facilitate its users. They are pretty much intelligent personal assistants and knowledge navigator which works as an application for their Operating systems.
Here comes another feature to Linux “Betty” as personal assistant, it uses natural language to answer questions, make recommendations, and perform actions. It is similar to Siri and Google Now but for now it is pretty much limited (it’s still extremely useful and easy to use). It is a virtual assistant with a command-line-controlled natural language interface that uses sequential inference and contextual awareness to help perform personal tasks.

Things Betty can: You can do pretty much all sort of things, change configurations, find files, download files from Internet or do Internet queries, file & directory operations like compress/decompress and others, control audio applications, count words in a file, and many more…

Some Examples in Screenshots:

 

 

 

 

 

Further you can read documentation for supported commands.

To install Betty Assitant in Ubuntu/Linux Mint open Terminal (Press Ctrl+Alt+T) and copy the following commands in the Terminal:

Also turn on web mode for Betty (For Internet queries):

That’s it

 
2 commenti

Pubblicato da su 6 giugno 2016 in Monfy-Mate

 

2 risposte a “SIRI su Ubuntu si chiama Betty

  1. Gianpy

    23 giugno 2016 at 20:16

    Vorrei sostituire ubuntu con questa versione mantenedo però la atttuale partizione home intatta.
    Procedo con l’installazione manntenedo la mia attuale home senza sormattarla?
    Grazie

    Mi piace

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: